LINEE DI INDIRIZZO PER LA RIAPERTURA DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E PRODUTTIVE - Comune di Arcore (MB)

archivio notizie - Comune di Arcore (MB)

LINEE DI INDIRIZZO PER LA RIAPERTURA DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E PRODUTTIVE

 

Covid-19: linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche e produttive

    Regione Lombardia con l’Ordinanza regionale n. 555 del 29 maggio 2020 ha integrato e modificato le linee guida contenti gli indirizzi operativi specifici validi per i singoli settori di attività a partire dal 1° giugno.

    Tali linee di indirizzo sono finalizzate a sostenere un modello di ripresa delle attività economiche e produttive, compatibile con la tutela della salute di cittadini e lavoratori.

    Le schede tecniche, che compongono il documento, rappresentano uno strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure di prevenzione e contenimento quali, ad esempio: norme comportamentali, distanziamento sociale e contact tracing.

    Le indicazioni fornite sono coerenti con le disposizioni nazionali, in particolare con il protocollo condiviso tra le parti sociali, approvato dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 26 aprile 2020, e con i criteri guida generali di cui ai documenti tecnici prodotti da INAIL e Istituto Superiore di Sanità.

    In base all’evoluzione dello scenario epidemiologico, le misure indicate potranno essere rimodulate, anche in senso più restrittivo.

    Nel documento allegato, sono riportate le schede tematiche relative ai seguenti principali settori di attività:

    • Ristorazione
    • Stabilimenti balneari e spiagge
    • Strutture ricettive (esclusi ostelli della gioventù, strutture ricettive all’aperto, rifugi) e locazioni brevi
    • Strutture ricettive all’aperto (campeggi e villaggi turistici)
    • Rifugi alpinistici ed escursionistici ed ostelli per la gioventù
    • Acconciatori, estetisti, tatuatori e piercers, centri massaggi e centri abbronzatura
    • Commercio al dettaglio in sede fissa e agenzie di viaggi
    • Commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati, fiere, posteggi isolati e attività in forma itinerante)
    • Uffici aperti al pubblico
    • Piscine
    • Palestre
    • Manutenzione del verde
    • Musei, archivi e biblioteche e altri luoghi della cultura
    • Attività fisica all’aperto
    • Noleggio veicoli e altre attrezzature
    • Informatori scientifici del farmaco e vendita porta a porta
    • Aree giochi per bambini
    • Circoli culturali e ricreativi
    • Formazione professionale
    • Spettacoli, cinema e teatri (a partire dal 15 giugno)
    • Parchi tematici, faunistici e di divertimento
    • Servizi per l’infanzia e l’adolescenza (a partire dal 15 giugno)
    • Professioni della montagna
    • Guide turistiche


    In fondo alla pagina, sono allegati i file stampabili dei cartelli che è possibile affiggere negli esercizi commerciali e nei luoghi pubblici.

     


    Pubblicato il 
    Aggiornato il 
    Risultato (42 valutazioni)