Autentica di firma - Comune di Arcore (MB)

guida ai servizi - Comune di Arcore (MB)

Autentica di firma

Responsabile del procedimento: Lorenzo Bonalume
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP

  • Responsabile dell'ufficio: Dott. Lorenzo Bonalume
  • Telefono: 039 6017325 - 039 6017400
  • Email: urp@comune.arcore.mb.it
  • Orari: Lun : 08.30-12.30 e 15.30-17.00 Mar : 08.30-12.30 Mer : 08.30-12.30 Gio : 08.30-12.30 Ven : 08.30-12.30 Sab : 08.45-11.45
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP

  • Responsabile dell'ufficio: Dott. Lorenzo Bonalume
  • Telefono: 039 6017325 - 039 6017400
  • Email: urp@comune.arcore.mb.it
  • Orari: Lun : 08.30-12.30 e 15.30-17.00 Mar : 08.30-12.30 Mer : 08.30-12.30 Gio : 08.30-12.30 Ven : 08.30-12.30 Sab : 08.45-11.45
Cos'è: Consiste nell'attestazione da parte del pubblico ufficiale autorizzato, che la firma in calce alla dichiarazione è stata fatta in sua presenza dall'interessato, dopo l'identificazione. La firma deve sempre essere fatta davanti al funzionario incaricato all’autentica. La firma può essere autenticata in qualsiasi Comune, non necessariamente in quello di residenza.

QUANDO SI PUO' AUTENTICARE LA FIRMA
L'autenticazione di firma può essere effettuata, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e da ulteriori norme speciali, per:
- dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà inerenti fatti, stati, qualità dei quali il richiedente è a diretta conoscenza o istanze rivolte a soggetti diversi dalla Pubblica Amministrazione o gestori di pubblici servizi;
- domande a soggetti pubblici al fine della riscossione da parte di terzi di benefici economici (deleghe per la riscossione della pensione o dei ratei di pensione maturati e non riscossi);
- passaggi di proprietà di beni mobili registrati (veicoli), ai sensi dell'art. 7 della Legge 248/2006 (vedi la scheda informativa dedicata);
- consenso scritto nell'ambito delle procedure di adozione internazionale (ai sensi dell'art. 31 della Legge 184/1983);
- procedure di elezione dei consigli dei geologi, degli psicologi, dei periti commercialisti, nonché dei revisori dei conti (sulla busta contenente la scheda di valutazione, ai sensi del D.P.R. n. 169 dell'8/7/2005).



Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : Per l´autentica di firma, il cittadino deve presentarsi presso l’Ufficio Relazione con il Pubblico munito di documento di riconoscimento valido e dell´atto su cui deve essere autenticata la firma. Tale firma deve essere apposta in presenza del funzionario incaricato. Il cittadino che per gravi motivi (invalidità, anche temporanea) sia impossibilitato a presentarsi personalmente allo sportello può prendere accordi con l´Ufficio affinché il messo comunale si rechi presso la sua abitazione ad autenticare la firma.

Tempi: Rilascio immediato all´atto della richiesta
Spese a carico dell'utente: Autentiche in bollo:
- marca da bollo da € 16,00
- € 0,52 per diritti di segreteria.

Autentiche di firma esenti da bollo:
- € 0.26 per diritti di segreteria

N.B. Le pratiche relative alle adozioni sono esenti sia dall’imposta di bollo che dal versamento dei diritti di segreteria.
Dove rivolgersi: URP Comune di Arcore, Via Monte Grappa, 3 20862 Arcore (MB) Tel: 039 6017325 - 400 Fax: 039 6017346 urp@comune.arcore.mb.it comune.arcore@pec.regione.lombardia.it Orari Lunedì 08.30 – 12.30 / 15.30 - 17.00 Da Martedì a Venerdì 08.30 – 12.30 Sabato 08.45 – 11.45
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 28/12/2000 n. 445 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamenti in materia di documentazione amministrativa” Legge 248/2006, art. 7 Legge n. 184/1983, art. 31, c. 3, lett. e) D.P.R. 26/10/1972 n. 642 “Disciplina dell’imposta di bollo”
Note: QUANDO NON SI PUO' AUTENTICARE LA FIRMA Non possono essere autenticate le sottoscrizioni relative a: - dichiarazioni d'impegno e volontà, procure, autorizzazioni, deleghe, consensi, accettazioni, rinunce o dichiarazioni di qualunque natura o tenore contenenti impegni, disposizioni per il futuro o fogli in bianco. In questi casi è necessario rivolgersi ad un notaio. - Non si possono autenticare firme apposte su documenti che non siano scritti in lingua italiana. La lingua ufficiale della Repubblica Italiana (ai sensi dell'art. 1 della Legge 482/1999) è l'italiano; pertanto all'eventuale documento presentato in lingua straniera deve essere allegata idonea traduzione. Per atti da presentare alla Pubblica Amministrazione non è più necessaria l’autenticazione della firma (in particolare, è vietata dalla legge l’autenticazione della firma sulle domande di partecipazioni a concorsi o selezioni per assunzioni nella Pubblica Amministrazione), ma è sufficiente apporre la propria firma direttamente davanti all'impiegato addetto a ricevere la documentazione oppure inviare l’atto firmato via fax, posta o posta elettronica, allegando la fotocopia, non autenticata, di un documento di identità valido. E’, invece, necessaria l’autentica di firma sulle dichiarazioni sostitutive dell´atto di notorietà da presentare a privati o nel caso di deleghe a terzi per la riscossione di benefici economici (pensioni, contributi, ecc.). In quest´ultimo caso l´autentica è necessaria anche se la delega è da produrre alla pubblica amministrazione e a gestori dei pubblici servizi.
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Vittorio Fortunato

Documenti allegati

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (170 valutazioni)