Come ricorrere al Prefetto contro una multa - Comune di Arcore (MB)

guida ai servizi - Comune di Arcore (MB)

Come ricorrere al Prefetto contro una multa

Responsabile del procedimento: Marco Bergamaschi
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Polizia Locale

  • Responsabile dell'ufficio: Dott. Marco Bergamaschi
  • Telefono: 039 615371
  • Email: vigili@comune.arcore.mb.it
  • Orari: Lun : 09.00-11.30 e 17.00-18.45 Mar : 09.00-11.30 e 17.00-18.45 Mer : 09.00-11.30 e 17.00-18.45 Gio : 09.00-11.30 e 17.00-18.45
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Polizia Locale

  • Responsabile dell'ufficio: Dott. Marco Bergamaschi
  • Telefono: 039 615371
  • Email: vigili@comune.arcore.mb.it
  • Orari: Lun : 09.00-11.30 e 17.00-18.45 Mar : 09.00-11.30 e 17.00-18.45 Mer : 09.00-11.30 e 17.00-18.45 Gio : 09.00-11.30 e 17.00-18.45
Cos'è: Chiariamo innanzitutto che il foglietto che trovate sotto la spazzola del tergicristallo non costituisce un verbale di contravvenzione, ma solo un preavviso di accertamento di infrazione che tuttavia vi consente di pagare l'importo (scontato del 30%) della sanzione senza l'aggravio delle spese di accertamento e notifica.
Il verbale di contravvenzione vero e proprio vi sarà recapitato a casa in raccomandata a/r una volta che quell'avviso non risulterà pagato nei tempi indicati sull'avviso stesso. A quel punto, come detto, all'importo della sanzione (comunque scontato del 30%, se corrisposto nei primi 5 giorni) si sommeranno le spese di notifica (12,90 €).
Naturalmente le multe per infrazioni al Codice della Strada sono valide anche se il vigile non lascia il preavviso sul veicolo multato.
In ogni caso il preavviso di accertamento di infrazione non è opponibile, ma solo contro il verbale di contravvenzione, notificato al domicilio o contestato immediatamente e consegnato a mano, potete presentare alternativamente ricorso al Prefetto (ex art. 203 C.d.S.) o al Giudice di Pace (ex art. 204 C.d.S.). Occorre precisare che per poter proporre ricorso bisogna non aver pagato la multa oggetto di contestazione.
Chi può richiederlo: I cittadini a cui è stata notificata una contravvenzione
A chi è destinato: Ai cittadini a cui è stata notificata una contravvenzione
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : Il ricorso va presentato alla Prefettura di Monza oppure presso il Comando di via Casati, 112, tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno (o Posta Elettronica Certificata) entro 60 gg. dalla notifica del verbale di contravvenzione o dalla contestazione immediata. Le domeniche e le festività si computano nel termine.


Tempi: Per la necessaria istruttoria, il Prefetto trasmette il ricorso all'ufficio o comando che ha elevato la multa, corredato dei documenti allegati dal ricorrente, nel termine di 30 giorni dalla sua ricezione (comma 1bis art. 203 CdS).
L'organo accertatore, è tenuto a trasmettere gli atti al Prefetto nel termine di 60 giorni dal ricevimento degli atti da parte di quest'ultimo (comma 2 art. 203 CdS).
Il Prefetto a questo punto ha 120 giorni da quando riceve tutti gli atti trasmessi dall'ufficio che ha elevato la multa per decidere se accogliere o respingere il ricorso (comma 1 art. 204 CdS).
Se accoglie il ricorso emetterà ordinanza di archiviazione degli atti, informando l'organo accertatore, il quale ne darà notizia al ricorrente.
Se lo respinge ordinerà di pagare la multa, il cui ammontare è pari almeno al doppio di quanto dovuto in partenza (più le spese e la notifica).
Dove rivolgersi: UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE Comune di Arcore, Via Corridoni, 2 - 20862 Arcore (MB) Orari: Da Lunedì a Venerdì 09.00 - 11.30 / 17.00 – 19.00 Sabato 09.00 – 11.30
Documenti da presentare: Alla richiesta il ricorrente deve allegare copia del verbale di contravvenzione e ogni altra eventuale documentazione comprovante i motivi del ricorso (fotografie, ecc.).
Riferimenti legislativi (Normativa): E’ importante sottolineare che tutti i termini di cui ai commi 1-bis (30 gg.) e 2 dell'articolo 203 (60 gg.) e al comma 1 dell'art. 204 (120 gg.) si cumulano tra loro ai fini dell'adozione dell'ordinanza-ingiunzione nei termini di legge. Decorsi detti termini - 210 gg. nel caso il ricorso sia stato presentato direttamente al Prefetto oppure 180 gg. nel caso ci si sia rivolti direttamente all'organo accertatore, decorrenti in entrambi i casi dalla data di ricezione degli atti da parte di quest'ultimo - senza che sia stata adottata l’ordinanza del Prefetto, il ricorso si intende accolto. L'ingiunzione di pagamento del Prefetto a pagare la multa dovrà essere notificata entro 150 giorni da quando il ricorso è stato respinto. Nel caso in cui non venga rispettato questo temine, l'ingiunzione non è più valida e quindi non si dovrà più pagare la multa. Naturalmente se il ricorso viene respinto, si può sempre ricorrere davanti al Giudice di Pace. In questo caso il secondo ricorso va presentato entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento del Prefetto.
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Vittorio Fortunato
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (216 valutazioni)